Salvataggio banche: Nasce un comitato a Pizzoli

banca etruria-2

Salvataggio banche: Nasce un comitato a Pizzoli composto, in particolare, da azionisti ed obligazionisti della Banca Etruria, che, alla luce di questa operazione del governo, si sono visti andare in fumo i risparmi di una vita.

Il Comitato si chiama “Pizzoli difesa dei risparmiatori Banca Etruria” e raccoglie adesioni anche dalle vicine Amatrice, Antrodoco e Roma. 50 sono i soci fondatori tutti titolari di azioni sottoscritte nelle filiali della banca sparse nel territorio. La battaglia si prevede lunga e tormentata, il Parlamento sta cercando d’individuare forme di tutela specifiche con una proposta del vice ministro Morando in soccorso ai piccoli risparmiatori o il subemendamento alla legge di stabilità presentato ieri da alcuni parlamentari del Pd, per istituire un fondo in favore dei risparmiatori colpiti dalle banche. Intanto il socio fondatore del Comitato Domenico Ionannucci spiega:

“Siamo intenzionati a portare avanti procedimenti civili singoli per avere i risarcimenti, ma faremo anche un esposto alla Procura della Repubblica per stabilire se ci sono responsabilità penali in questa vicenda da parte del Consiglio d’amministrazione di Banca Etruria, della Banca d’Italia e da parte della Consob”.

Sii il primo a commentare su "Salvataggio banche: Nasce un comitato a Pizzoli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*