Rolli Roseto, la vertenza in Consiglio comunale

La vertenza Rolli a Roseto al centro oggi del Consiglio comunale, ma verrà convocata anche una seduta straordinaria con parlamentari e Regione.

E’ quanto deciso al termine di un incontro svoltosi ieri tra rappresentanti sindacali dell’industria Rolli-Salpa, amministratori e consiglieri. Presenti, oltre al sindaco, alla giunta comunale e ai rappresentanti dell’opposizione, anche i parlamentari Tommaso Ginoble e Giulio Sottanelli ed il consigliere provinciale Mario Nugnes.
Si è potuto verificare nuovamente l’assenza di un dialogo tra azienda e sindacati, i quali invocano un intervento della politica per superare questo corto circuito, ribadendo che per lo stabilimento di Roseto manca un preciso piano industriale sottoposto ai lavoratori, che possa assicurare, quantomeno, il mantenimento degli attuali livelli occupazionali nella nostra città. Inoltre -hanno rilevato i sindacati- “non viene rispettato l’accordo del 27 marzo 2015, nella parte in cui prevedeva il miglioramento delle relazioni sindacali”, ed è stato evidenziato il problema per il versamento dei contributi all’Inps: “Se l’azienda, dicono i sindacati, perderà la causa in essere sulla natura e sulla misura dei contributi dovuti, la Salpa accumulerà un forte debito verso l’Inps e il timore è che possa non essere in grado di pagare all’istituto di previdenza gli arretrati, e quindi rischiare di fallire”.

L’esito della riunione, con l’accordo sostanziale di tutti, è qstato uello di dare priorità assoluta al problema e parlarne già oggi mercoledì 22 novembre, in occasione del consiglio comunale, anticipando il punto già previsto all’ordine del giorno. A medio termine, invece, ci sarà un consiglio comunale straordinario nel quale coinvolgere tutte le istituzioni: i parlamentari, i consiglieri regionali del Teramano, la presidenza della Regione Abruzzo, l’assessore regionale alle Attività industriali Giovanni Lolli, la Provincia, le Rsu aziendali.

“Esprimo soddisfazione per l’incontro di questa mattina – ha affermato il sindaco di Roseto, Sabatino Di Girolamo – Tutte le forze politiche si sono trovate solidali con i sindacati. Mi auguro che questo clima di collaborazione continui e che qualsiasi strumentalizzazione politica sia tenuta lontana da una vicenda che deve interessare, in modo corale, tutti. Sono convinto – ha continuato Di Girolamo – che la Regione Abruzzo non mancherà di partecipare ai futuri appuntamenti su questo tema perché l’azienda Rolli – Salpa è una delle realtà produttive più importanti di tutto l’Abruzzo. Sono sicuro, altresì, che la Regione non darà mai contributi pubblici ad azienda che volessero trasferire in altro luogo la loro attività, con sacrificio occupazionali per le fabbriche già esistenti”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Rolli Roseto, la vertenza in Consiglio comunale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*