Rissa tra tifosi a Giulianova, tre arresti

Tre arresti e due feriti questo il bilancio di una rissa scoppiata al Porto di Giulianova tra gli ultrà locali e quelli del Teramo durante la manifestazione “Aperiporto”.

L’evento che ha richiamato a Giulianova migliaia di persone, ha riacceso, casualmente, la rivalità tra le due tifoseria. Un gruppetto di ultrà del Giulianova si è scontrato con i sostenitori del Teramo. Dapprima qualche insulto per poi passare alle mani. Nel corso dei tafferugli due carabinieri sono rimasti feriti. La serata all’insegna della musica e del buon cibo era quasi terminata quando al momento del deflusso si sono sentiti dapprima degli insulti, poi delle urla per arrivare infine alle mani. Prontamente sono intervenuti i Carabinieri di Giulianova per disperdere il gruppetto di ultrà che si era formato. Non tutti hanno rispettato l’invito in tre o quattro sono rimasti a darsele di santa ragione. Grazie all’intervento dei Carabinieri sono stati immobilizzati e quindi arrestati. Si tratta di due fratelli di Giulianova, N.D.T. di 32 anni e G.D.T. di 28 ed un teramano di 22 anni S.D. Una quarta persona intervenuta a sostegno dei due fratelli giuliesi, D.M. di 29 anni è stata denunciata alla Procura presso il Tribunale di Teramo. I tre sono stati disposti agli arresti domiciliari.

Sii il primo a commentare su "Rissa tra tifosi a Giulianova, tre arresti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*