Rifiuti Chieti: La raccolta differenziata al 61%

Rifiuti Chieti: La raccolta differenziata al 61% dal 2010 ad oggi. Un dato estremamente positivo in vista del nuovo bando che partirà a giorni e che dovrebbe portare a traguardi più importanti.

A fare un bilancio di questi primi cinque anni di attività l’assessore comunale Alessandro Bevilacqua che ripercorre quelli che sono stati gli interventi più importanti, come il porta a porta spinto, e indica quelli che saranno gli obiettivi futuri:

” Siamo partiti, nel 2010, con un 21% di raccolta differenziata per arrivare al 2015 ad un 61% . Siamo enormemente soddisfatti – dice Bevilacqua – anche se andranno apportate delle migliore nel nuovo bando che partirà a breve. In particolare bisogna migliorare la raccolta nel Centro Storico che ha una conformazione particolare rispetto alle periferie che non ci permette di piazzare i cassonetti come vorremmo. Sarebbero necessarie delle postazioni interrate con una serie di difficoltà che dovremmo affrontare, non ultima quella dei vincoli della Soprintendenza. Vedremo di affrontare le problematiche un pò alla volta ed individuare le soluzioni più adeguate.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Rifiuti Chieti: La raccolta differenziata al 61%"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*