Ricostruzione post sisma, operaio tradito dallo zaino rubato

Polizia

Era impegnato nella ricostruzione post sisma l’operaio tradito dallo zaino rubato e denunciato per ricettazione dalla Polizia dell’Aquila.

Avrebbe rubato in una casa da ristrutturare a seguito del sisma del 2009 l’operaio edile denunciato per ricettazione dalla polizia aquilana. L’uomo, impegnato nei lavori di ricostruzione post sisma, è stato trovato in possesso di uno zaino prelevato in un locale di pertinenza all’edificio in ristrutturazione. Il 40enne, di origine rumena, potrebbe essere l’autore del furto dello zaino, risultato rubato, e di altri accessori, vestiti e oggetti, di proprietà della donna nella cui abitazione l’uomo stava lavorando per conto di un’impresa edile. Il rumeno, denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione, risulta domiciliato in un paese dell’immediata periferia di questo capoluogo. I fatti: la famiglia aquilana vittima del furto si era rivolta ad una ditta locale per l’abbattimento e la ricostruzione della propria casa, ricoverando nel frattempo nel locale cantina attiguo all’edificio mobili, oggetti e ciò che era stato possibile dal terremoto. La ditta appaltatrice aveva affidato una parte dei lavori ad altri. Un giorno la figlia dei proprietari,mentre si stava recando sul cantiere della casa in ricostruzione, nota la finestra della cantina manomessa. Poco dopo i proprietari visionano il locale e scoprono che era sparito tutto ciò che vi era stato riposto. Grazie anche ad alcuni particolari riferiti dalla figlia della coppia, la polizia arriva sulle tracce dell’operaio rumeno. L’uomo aveva avuto l’imprudenza – e forse anche l’impudenza – di lasciare lo zaino rubato in bella vista su una delle finestre della casa interessata dai lavori. La ragazza lo riconosce come appartenente al fratello e sparito dalla cantina, uno zaino particolare di cui esistono pochi esemplari in circolazione, trattandosi di un gadget distribuito da una nota catena di ristorazione. Evidentemente un modello molto gradito al rumeno, visto che non se ne era mai separato, ma è stato proprio quello il particolare che l’ha tradito.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Ricostruzione post sisma, operaio tradito dallo zaino rubato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*