Rete8: Pasquale Pacilio un mese dopo

Rete8: Pasquale Pacilio un mese dopo, sono già passati, infatti, 30 giorni da quando il nostro direttore ci ha lasciati ed il ricordo resta più vivo che mai.

Ieri pomeriggio la messa di suffragio alla Cattedrale di S.Cetteo a Pescara ancora una volta gremita. Presenti i familiari, ma anche tutto il personale tecnico, giornalistico ed amministrativo di Rete8, oltre all’editore Luigi Pierangeli e al suo socio Lorenzo Spatocco. Tra i banchi presente anche il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso, accompagnato dal consigliere regionale del Pd in Consiglio Regionale Camillo D’Alessandro. D’Alfonso, al termine della funzione, ha voluto ricordare pubblicamente la figura di Pacilio, come un giornalista che ha reso un grande servizio alla Comunità Abruzzese con quella sua capacità di rendere facilmente fruibile il linguaggio della politica – semplificando la democrazia in questa Regione – ha detto D’Alfonso. Il presidente ha anche rilanciato l’idea di istituire un Premio alla memoria di Pacilio riservato a tutte quelle figure che con la loro opera sono riuscite a dare un grande servizio all’intera comunità abruzzese. Intanto, a proposito di premi, riconoscimento speciale dedicato a Pasquale Pacilio nella Manifestazione “Disegna il tuo gelato e gioca”,  organizzato dal maestro pasticcere Fabrizio Camplone e dalla moglie Antonella, titolari del bar Caprice in piazza Garibaldi, a Pescara, in collaborazione con il pittore, grafico e fumettista Sandro Natale. L’iniziativa, rivolta ai bambini, ha previsto la realizzazione di un disegno ispirato al gelato, che i partecipanti hanno consegnato in gelateria.  Tra i dieci vincitori, è stato scelto il piccolo Tommaso Di Francesco, che ha realizzato un fumetto all’interno del disegno del cono gelato e che, oltre al pallone da calcio, si è portato a casa una torta di Caprice.

“Pasquale Pacilio, oltre ad essere un amico, era stato componente, lo scorso anno, della giuria incaricata di scegliere i disegni vincitori – ha spiegato Fabrizio Camplone – Aveva partecipato con grande disponibilità ed interesse. Mi è sembrato giusto ricordarlo con un premio speciale”.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Rete8: Pasquale Pacilio un mese dopo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*