Renzi irride i tifosi del Teramo, la rabbia di Brucchi

Renzi irride i tifosi del Teramo, la rabbia di Brucchi su facebook. La dichiarazione del premier, ieri a l’Aquila, nei confronti dei tifosi biancorossi non é piaciuta al sindaco di Teramo.

“Parte dei contestatori sono tifosi del Teramo in serie D”

Ha detto Renzi riguardo alle contestazioni di ieri, in occasione della sua visita lampo a L’Aquila, snobbando, tra l’altro, la presenza dei comitati contro le trivelle in Adriatico. Una frase che oltre a scatenare le ire in città e sui social network, ha fatto registrare la dura presa di posizione del sindaco di Teramo Maurizio Brucchi che ieri sera, sul suo profilo Facebook, ha scritto:

“Gravissime le dichiarazioni di Renzi sui tifosi del Teramo e sul Teramo Calcio, ride ed irride il Teramo e la sua delicata situazione. Questo per cercare di nascondere i suoi fallimenti e le tante contestazioni che rimedia ad ogni sua uscita. Chiederò come sindaco di Teramo le sue immediate dimissioni.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

1 Commento su "Renzi irride i tifosi del Teramo, la rabbia di Brucchi"

  1. Premetto che se c’è uno al quale Renzi non piace proprio, quello sono proprio io!!.. l’ho criticato e continuerò a farlo in quanto lo ritengo poco più che una sorta di alter ego del cavaliere.. soprattutto grazie alla sua pseudo politica show che nulla ha portato al nostro Paese e nulla potrebbe mai portare in quanto praticamente inesistente!..
    ..Ma rispetto a questa storia della protesta dei tifosi del Teramo, purtroppo bisogna ammettere che gli abbiamo teso una corda ben salda a cui potersi comodamente aggrappare!!.. L’avevo detto subito, appena sentita la notizia che a L’Aquila, tra le proteste dei No-Triv, dei cittadini e degli operatori economici, ci sarebbe stata una delegazione del tifo teramano per la storia della prima sentenza sulla retrocessione del Teramo, mi era sorto spontaneo un commento infastidito e qui non nel merito della vicenda Teramo sulla quale si possono avere tutte le opinioni possibile e farle valere magari con pieno diritto ma proprio per l’evidente incollocabilità della questione nel contesto della visita del Premier a l’Aquila.. Ma che c’entra Renzi e cosa c’entrano i gravissimi problemi della nostra regione e della città dell’Aquila (tra ricostruzione problematica e vertenza tasse) con la pur seria vicenda relativa al calcio teramano che pur rimane patentemente avulsa per tante ragioni dal contesto socio economico regionale?.. Viene da sorridere a pensare ad un Renzi allibito (sic!) di fronte alla comunicazione circa la presenza, tra i contestatori, di una delegazione dei tifosi del Teramo!!.. Un Renzi allibito ma sicuramente inopinatamente divertito e… “salvo”.. visto che grazie a questa insperata notizia ha potuto sdrammatizzare la contestazione e alleggerire la sua posizione critica nel riflesso dell’informazione nazionale..
    Complimenti ai responsabili di questa bella iniziativa che ha contribuito, ahimè, a disinnescare l’effetto della protesta aquilana!!..e complimenti a coloro che l’hanno permessa!!..
    P.S. E poi, c’è da chiedersi, ma cosa c’entra Renzi con le decisioni della giustizia sportiva??!!…mah!..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*