Di Primio candidato alla Provincia di Chieti: “Me lo hanno chiesto i miei amici sindaci”

Il sindaco Umberto Di Primio, non teme  di essere “bruciato”, esce allo scoperto e dopo la delusione per la mancata candidatura alla Presidenza della Regione, accetta la sfida delle provinciali.

Già consigliere ai tempi di Febbo presidente, con una ventennale esperienza in campo politico, e quasi dieci in campo amministrativo, il sindaco del capoluogo accetta l’invito dei sindaci di centrodestra e si candida alla presidenza della Provincia di Chieti. Non fa pretattica Di Primio e ricordando un sms che stamane di buon’ora il sindaco di Città S.Angelo Florindi gli ha mandato, chiedendogli chi gli lo facesse fare, dice:

“Io credo che ci sia molto da fare – precisa – nonostante si tratti di un ente di secondo livello, sono ancora molte e tutte importanti le funzioni di un presidente della Provincia. Penso alle infrastrutture di questo territorio, all’immenso patrimonio imprenditoriale che va salvaguardato. E’ vero soldi non ce ne sono ma attraverso una politica accorta e ben mirata si può e si deve fare molto.”

Semplice spirito di servizio dunque e già pronto alla sfida con un altro importante sindaco, quello di Lanciano Mario Pupillo, presidente uscente e candidato per il centrosinistra; terzo incomodo il sindaco di Montelapiano Arturo Scopino:

“Non percepirò nemmeno un euro per questa attività, ma la svolgerei, se ne avessi l’opportunità, con estrema responsabilità e passione.”

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "Di Primio candidato alla Provincia di Chieti: “Me lo hanno chiesto i miei amici sindaci”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*