Ponte del cielo a Pescara: Diffida del Centrodestra

Ponte-del-Cielo-Pescara-

Contro il progetto per il Ponte del cielo a Pescara, la diffida del Centrodestra che ha inviato una nota alle Autorità Preposte secondo la quale l’opera  é irrealizzabile.

Secondo i consiglieri comunali del centrodestra il pontile circolare che dovrebbe sorgere alle spalle della Nave di Cascella confliggerebbe con alcune norme in materia di demanio marittimo, ma anche in materia di vincoli della Soprintendenza dei beni Architettonici e paesaggistici. Da qui l’idea di produrre una nota dettagliata inviata all’Agenzia del Demanio; l’Agenzia delle Dogane; la Direzione Marittima di Pescara, la Soprintendenza, affinchè si facciano carico delle opposizioni al progetto nella conferenza dei servizi che sarà avviata a breve:

“Sono tre i punti, a nostro avviso, critici – spiega Marcello Antonelli di Forza Italia – l’interruzione di un rapporto diretto tra “La Nave” di Cascella e il mare, come invece pretese il maestro all’epoca in cui realizzò l’opera chiedendo non a casa l’abbattimento della balaustra per dare l’idea di una nave al largo. La passerella del ponte del cielo, inoltre, costituisce un’evidente barriera visiva verso il mare e l’orizzonte ed interrompe la passeggiata sulla battigia. La forma circolare, tra l’altro, é assolutamente fuori contesto rispetto ad una realtà spaziale chiaramente caratterizzata da linearità e profondità”

Da qui le sollecitazioni agli enti preposti di attuare tutte le verifiche necessarie per valutare se sia il caso rilasciare le dovute autorizzazioni.

 

Sii il primo a commentare su "Ponte del cielo a Pescara: Diffida del Centrodestra"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*