Pineto piange bimbo morto mentre giocava a calcio

bimbo-morto-calcioQINGYUAN, CHINA - FEBRUARY 11: A Chinese young soccer player practises a corner ball during a training course on February 11, 2005 in Qingyuan, Guangdong province, China. More than one thousand players from over the country attend a U-15 winter soccer training camp hosted by the Chinese Football Association aimed at increasing the young players' skills. China's men's soccer team is expected to enter the best eight at the 2008 Olympic Games, hosted by China in Beijing. (Photo by Guang Niu/Getty Images)

Pineto piange il bimbo di 8 anni morto mentre giocava a calcio. Lutto cittadino. Indagato un medico.

Bandiere a mezz’asta in tutti gli edifici comunali, da oggi, e lutto cittadino nel giorno dei funerali del piccolo Marco, 9 anni, stroncato ieri da un malore mentre giocava a calcio. Lo ha deciso l’amministrazione comunale di Pineto, centro dove il bimbo era nato e viveva con la famiglia. Annullati i fuochi d’artificio previsti domani nella frazione di Mutignano, per i festeggiamenti in onore di Sant’Ilario. In segno di lutto, domani non scenderanno in campo né la prima squadra del Pineto calcio (Eccellenza Abruzzo) né le formazioni giovanili. Intanto la Procura di Teramo ha iscritto, come atto dovuto, un medico nel registro degli indagati. L’ipotesi è omicidio colposo. Si tratta di un medico sportivo, lo stesso che avrebbe firmato il certificato di idoneità sportiva non agonistica necessario per consentire al bambino, che giocava nei Pulcini del Pineto, di scendere in campo. In queste ore sarà effettuata l’autopsia che dovrà chiarire le cause del decesso  del piccolo Marco e soprattutto se siano imputabili a qualche malformazione cardiaca congenita.

Sii il primo a commentare su "Pineto piange bimbo morto mentre giocava a calcio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*