Piano Spiaggia Pescara: Maggioranza spaccata

Piano Spiaggia Pescara: Maggioranza spaccata in Commissione dove oggi inizia la discussione sul Piano Demaniale Regionale che prevede la trasformazione delle cabine in bungalow.

E’ solo una delle tante novità previste dal Piano Demaniale Regionale, e  che sarà discussa in Commissione Infrastrutture. L’intento é quello di accrescere la ricettività di Pescara, ma l’ipotesi non piace affatto agli albergatori che annunciano battaglia, mentre all’interno della maggioranza di Centrosinistra posizioni contrapposte tra Francesco Pagnanelli, presidente di Commissione e Riccardo Padovano, favorevoli alla trasformazione, Blasioli, Giampietro e Gaspari, sempre della Maggioranza, contrari. Perplessità anche da Longhi e Presutti, e dai consiglieri Sel, mentre tra i componenti la Commissione dell’opposizione spicca il no deciso del M5S, ed anche del Centrodestra con il capogruppo di Forza Italia Marcello Antonelli che auspica modifiche al testo attraverso una serie di emendamenti. Fortemente critico anche Maurizio Acerbo di Rifondazione Comunista che da anni porta avanti una battaglia contro la cementificazione selvaggia sulle spiagge.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Piano Spiaggia Pescara: Maggioranza spaccata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*