Omicidio Neri: una fiaccolata per Alessandro

A Pescara, questa sera, una fiaccolata per chiedere la verità sull’omicidio di Alessandro Neri, il giovane trovato morto l’8 marzo scorso a Fosso Vallelunga.

L’iniziativa è stata lanciata su Facebook dalla madre del ventinovenne di Spoltore Laura Lamaletto la quale ha dato appuntamento, per questa sera alle ore 19, in centro a Pescara. Lo slogan scelto dalla mamma del giovane trovato senza vita l’8 marzo in un canale a Fosso Vallelunga è  “Vogliamo la verità per Ale, cammina con Ale”.

Una fiaccolata per chiedere la verità sulla morte di Alessandro Neri. La madre ha scritto sul social network: ” ci vediamo alla locomotiva di Pescara e cammineremo per la verità di Ale verso Corso Umberto / Piazza Salotto / Nave di Cascella /Piazza Salotto”. Laura Lamaletto ha lanciato un appello a chi ha ucciso il figlio affinchè si costituisca.

Intanto proseguono le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Pescara che stanno seguendo diverse piste. Sono stati avviati accertamenti patrimoniali di cui si sta occupando la Guardia di Finanza, da cui è emersa una fitta rete di rapporti che Alessandro Neri avrebbe avuto con un paio di società, poichè il giovane pare avesse intrapreso la vendita diversi oggetti che acquistava in stock online e poi rivendeva: computer, vestiti, telefonini ed altra merce. Giovedì scorso gli uomini del Nucleo di polizia economico-finanziaria, diretto dal colonnello Michele Iadarola, hanno effettuato perquisizioni nelle sedi delle due società dove sarebbero stati sequestrati alcuni documenti che attesterebbero i contatti con il ventinovenne ma che nulla avrebbero a che fare con gli affari della famiglia Lamaletto o con la famiglia Neri.

Sii il primo a commentare su "Omicidio Neri: una fiaccolata per Alessandro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*