Giovani in giro con mitra “softair” tra Pescara e Montesilvano

Due giovani minorenni andavano in giro tra Pescara e Montesilvano armati di mitra giocattolo spaventando i cittadini. Sono stati bloccati dalla Polizia.

I mitra molto simili a quelli veri in realtà erano solo armi giocattolo ma hanno creato allarme tra i cittadini di Pescara e Montesilvano che si sono imbattuti in due giovani minorenni. La loro presenza e soprattutto quella delle armi ha destato paura tra alcune persone che hanno chiesto l’intervento della polizia. Gli agenti della squadra volante hanno raggiunto e bloccato i due ragazzi che hanno poco meno di 18 anni. Sono stati affidati ai genitori ai quali è stato chiesto di evitare che si ripetano episodi del genere, anche se si tratta di materiale lecito, destinato al softair, l’attività ludico/sportiva che tende a simulare situazioni di guerra. La notizia del raid razzista con sei feriti avvenuto a Macerata ha particolarmente scosso la popolazione e la presenza di armi desta subito apprensione.

Sii il primo a commentare su "Giovani in giro con mitra “softair” tra Pescara e Montesilvano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*