Pescara, cellulare alla guida: multe da vigili in moto

Previsto un giro di vite a Pescara sul cellulare alla guida. Da lunedì le multe saranno comminate da vigili motociclisti

Si affiancheranno improvvisamente a bordo delle loro moto, presenteranno le palette e inviteranno ad accostare: non daranno scampo i vigili urbani di Pescara agli ancora troppi automobilisti incapaci di utilizzare cuffie o vivavoce mentre conversano al volante. Da lunedì parte la stretta nei confronti di un comportamento alla base (le ultime statistiche sono evidenti) della maggior parte degli incidenti stradali in Italia. Finora a Pescara si è viaggiato alla media di 4 multe al giorno. Ma da lunedì sarà intensificata l’azione repressiva contro chi parla con il cellulare in mano ed -ancor peggio- contro chi scrive o fa altro con lo smartphone. Si è calcolato che solo per digitare un sms con il testo “ok” si impiegano 10 secondi di distrazione dalla guida. Quelli che mettono a rischio diverse vite umane, oltre naturalmente alla propria. Un comportamento di una gravità persino più alta dei 161 euro di multa e 5 punti tolti sulla patente, che comunque pesano eccome. Automobilisti avvisati…

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara, cellulare alla guida: multe da vigili in moto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*