Pescara: torna il video mapping in piazza della Rinascita

In piazza della Rinascita torna Pescara Mapping 2018, promosso dall’Assessorato al Turismo e Grandi Eventi del Comune. Inaugurazione questa sera alle 20.30.

Torna a Pescara il grande light show del videomappingarchitetturale 3D su Palazzo Arlecchino, giunto alla quarta edizione. La manifestazione è organizzata dalla società Share City forevent di Cristian Summa, con la direzione artistica di Silvia Moretta e la collaborazione dell’agenzia di comunicazione EPKS di Krizia Sportelli. Le proiezioni, dopo l’inaugurazione di questa sera, continueranno fino al 6 Gennaio ogni ora dalle ore 18.00 alle 20.30.

L’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi afferma : “Luci ed eventi sono ingredienti che a Pescara condiscono meravigliosamente bene il paniere delle feste natalizie. Le Luci d’Artista sono riuscite a catalizzare attenzione e pubblico anche quest’anno e sono certo che il nuovo spettacolo sul palazzo Arlecchino farà altrettanto. Siamo stati i primi in Abruzzo a scommettere sul videomapping, aprendo le porte della città a questa speciale forma di performance artistica. E’ andata benissimo, abbiamo già altre tre edizioni alle spalle che hanno illuminato la città con i lavori di artisti noti a livello internazionali e siamo curiosi di vedere lo spettacolo di quest’anno che avrà di nuovo come scenario piazza della Rinascita. L’invito è per tutto alle 20,30, con il naso in su per scoprire la prima proiezione”.

Gli organizzatori ricordano che “Protagonista dell’edizione 2018 è la realtà aumentata che si riverbera nella città, definendosi il videomapping anche quale strumento privilegiato di comunicazione per il turismo. Dopo i successi del videomapping “Countdown” del 2015, firmato da Luca Agnani studio video projection mapping, e del Festival del videomapping “Pescara Mapping” che nel 2016 ha visto la partecipazione di 6 visual artists e di una giuria di fama internazionale, che ha decretato, insieme al pubblico, la vittoria di “Time Machine” di Hermes Mangialardo; dopo l’edizione 2017, “PescaraMapping – Transition”, realizzato dal gruppo Neo Visual Project di Ravenna, con Andrea Bernabini e  Roberto Costantino, è la volta di “Pescara Mapping – Explotion”, a firma di Luca Agnani studio video projection mapping. Torna dunque il videomapping e torna la collaborazione con Luca Agnani, cui è affidata l’edizione del 2018/19 con la realizzazione di ben 3 mapping.  Già il nome rivela molto del concept dell’opera: “Explosion”, esplosione. Luca Agnani, che aveva già lavorato sul palazzo nel 2015, gestisce il 3D esaltando l’architettura lineare e geometrica, deformando e generando volumi, dando una dimensione di definizione dinamica e altamente satura di colori e di atmosfere coinvolgenti, generate anche dalle scelte musicali. Tramite i videomapping che si sono susseguiti negli anni, si è voluto raccontare molto della città di Pescara, narrandone le origini e ridandone l’immagine di una città che non si è “congelata” nel suo assetto urbano e architetturale, di una città alla continua ricerca di una univoca definizione, che segue la sua connaturata vocazione all’aggiornamento, al raggiungimento di un indirizzo contemporaneo e dinamico; di una città vivace e aperta. In “Explosion” la narrazione è più emotiva che di racconto, i videomapping che giocosamente si susseguiranno andranno a realizzare una trasformazione del solido e del reale per dar vita a un flusso emotivo e percettivo che provocherà nello spettatore un’immediata empatia spaziale e mentale; connessioni visive, sensoriali e sonore trasformeranno lo spazio urbano in uno spazio di realtà aumentata. Si darà anche un accenno alla città “ideale”, alla riconquista della natura sul cemento, alla gioia di una nuova vita, in concomitanza con il benvenuto al nuovo anno 2019”.

Sii il primo a commentare su "Pescara: torna il video mapping in piazza della Rinascita"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*