Pescara, padre e figlio arrestati per droga

A Pescara la Polizia arresta padre e figlio e sequestra oltre mezzo chilo di droga.

Il blitz della Mobile è scattato a Portanuova in Via Thaon De Revel. Gli agenti si sono presentati a casa di un pregiudicato del posto, Davide Berghella, di 53 anni, trovato in possesso di 635 grammi di marijuana, di un panetto di hashish da 53 grammi, di un bilancino elettronico e di materiale vario per il confezionamento in dosi. In casa era presente anche il figlio di 22 anni, Fabrizio Berghella, che ha tentato di disfarsi di un sacchetto di cellophane contenente altra marijuana lanciandolo dalla finestra, lancio prontamente avvistato e recuperato dagli agenti appostati all’esterno. Padre e figlio sono in carcere in attesa dell’udienza di convalida.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, padre e figlio arrestati per droga"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*