Pescara, la Fiom che Resiste

dav

Il Segretario Generale della Fiom, Francesca Re David, oggi a Pescara per partecipare all’Assemblea Regionale del sindacato dei metalmeccanici. In apertura dell’Assemblea l’ ANPI, l’Associazione Nazionale dei Partigiani d’ Italia, con il suo Presidente regionale, Luca Prosperi, ha consegnato una targa.

Un riconoscimento per testimoniare il contributo dei lavoratori. Sulla targa è scritto: “25 aprile: una resistente ri-conoscenza” alla Fiom Cgil come Organizzazione Antifascista e per le battaglie Resistenti nel mondo del Lavoro.

In questi ultimi anni, ha affermato Re David, le aziende “hanno puntato decisamente sulla frantumazione del lavoro. E le leggi hanno sostenuto questo disegno, mettendo al centro non i diritti del lavoro ma la libertà d’impresa”. Un attacco, nel caso italiano, che parte “dalla famosa lettera della Bce e arriva al Jobs Act e alla riforma delle pensioni”. Per il segretario Fiom occorre allora “rafforzare i legami della coalizione dei lavoratori, proprio per contrastare l’azione dei governi e degli Stati che invece si schierano con le imprese e con le banche”. Va contrastata, dunque, “la logica della competizione tra lavoratori, come ad esempio accade nelle multinazionali o nei cambi appalto”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Pescara, la Fiom che Resiste"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*