Pescara: Consiglio fuori tempo massimo, sfuma progetto aree risulta

consiglio comunale pe

Sfuma il progetto dell’amministrazione per la riqualificazione delle aree di risulta, Consiglio interrotto, fuori tempo massimo.

I consiglieri comunali “decadono” dalla mezzanotte di oggi in vista delle prossime elezioni amministrative del 26 maggio a Pescara. Il Consiglio Comunale è stato interrotto ed è sfumato il progetto di riqualificazione delle aree di risulta voluto dall’amministrazione comunale di Pescara. Un epilogo scontato per la mole di emendamenti presentati dal Movimento5Stelle e da altri partiti. Il consigliere di Fratelli d’Italia, Fabrizio Rapposelli, spiega che nei giorni a venire il Consiglio potrà discutere “solo di atti di somma urgenza e questo non lo è.” Insomma dopo le polemiche che hanno diviso partiti e cittadini, si giunge alla fine e del progetto in questione che era stato approntato e approvato dalla giunta Alessandrini, a quanto pare, non se ne farà nulla a meno di sorprese dell’ultima ora. C’è chi esulta per un progetto che non entusiasmava e chi, invece, è deluso visto che altro tempo dovrà passare prima che quelle aree possano essere sistemate dignitosamente una volta per tutte.

Sii il primo a commentare su "Pescara: Consiglio fuori tempo massimo, sfuma progetto aree risulta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*