Pescara, compra droga davanti alla figlia di 3 anni

pescara-carabinieri-arrestano-pregiudicatiarresto_carabinieri

Pescara, compra droga davanti alla figlia di 3 anni. Avrebbe acquistato droga davanti alla bimba il trentacinquenne segnalato dai Carabinieri. Arrestato il presunto pusher in flagranza di reato.

Un pluripregiudicato pescarese di 47 anni, Luciano Imperiale, è stato fermato ieri sera dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri per “spaccio di sostanze stupefacenti in flagranza”. L’arresto è avvenuto durante un servizio di contrasto allo spaccio nel quartiere Rancitelli. I militari hanno notato un’auto aggirarsi nei pressi di un bar di Tiburtina. Poco distante da lì il conducente dell’auto è stato avvicinato da un pregiudicato tossicodipendente con il quale avrebbe effettuato uno scambio sospetto. I Carabinieri, subito intervenuti, hanno bloccato entrambi e recuperato 2 dosi di eroina e 2 di cocaina (in tutto 4 grammi) e 70,00 euro ritenuti corrispettivo della vendita. Il fatto che l’acquisto di droga sia avvenuto in presenza della moglie e della figlioletta dell’acquirente potrebbe costituire una specifica aggravante. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Pescara, mentre il cliente è stato segnalato alla Prefettura come assuntore. A causa della presenza della figlia sul luogo della cessione, verrà anche trasmessa una informativa ai servizi sociali.

Sii il primo a commentare su "Pescara, compra droga davanti alla figlia di 3 anni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*