Pescara, compra droga davanti alla figlia di 3 anni

pescara-carabinieri-arrestano-pregiudicatiarresto_carabinieri

Pescara, compra droga davanti alla figlia di 3 anni. Avrebbe acquistato droga davanti alla bimba il trentacinquenne segnalato dai Carabinieri. Arrestato il presunto pusher in flagranza di reato.

Un pluripregiudicato pescarese di 47 anni, Luciano Imperiale, è stato fermato ieri sera dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri per “spaccio di sostanze stupefacenti in flagranza”. L’arresto è avvenuto durante un servizio di contrasto allo spaccio nel quartiere Rancitelli. I militari hanno notato un’auto aggirarsi nei pressi di un bar di Tiburtina. Poco distante da lì il conducente dell’auto è stato avvicinato da un pregiudicato tossicodipendente con il quale avrebbe effettuato uno scambio sospetto. I Carabinieri, subito intervenuti, hanno bloccato entrambi e recuperato 2 dosi di eroina e 2 di cocaina (in tutto 4 grammi) e 70,00 euro ritenuti corrispettivo della vendita. Il fatto che l’acquisto di droga sia avvenuto in presenza della moglie e della figlioletta dell’acquirente potrebbe costituire una specifica aggravante. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Pescara, mentre il cliente è stato segnalato alla Prefettura come assuntore. A causa della presenza della figlia sul luogo della cessione, verrà anche trasmessa una informativa ai servizi sociali.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, compra droga davanti alla figlia di 3 anni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*