Pescara, arresto per violenza, minacce e lesioni

poliziapolizia

In manette per violenza, lesioni e minacce un 19 enne spagnolo beccato da una volante della Polizia, in via Emilia a Pescara, mentre inveiva sulla compagna già a terra colpita e malmenata.

La coppia era già stata segnalata poco prima da passanti che avevano visto i due giovani urlarsi contro e spintonarsi: quando la volante della Polizia è giunta in via Emilia, allertata da diverse telefonate di negozianti e automobilisti, il giovane stava aggredendo la fidanzata già a terra. Sentitosi braccato l’uomo ha reagito spintonando anche un agente di polizia. Si chiama AZZI ASSAGHIR Mohamed il 19 enne arrestato per violenza, minaccia , resistenza a P.U.  e lesioni.  Al termine degli accertamenti sanitari alla donna è stata riscontrata una policontusione con trauma boccale e frattura incisivo superiore destro con prognosi di 7 giorni, mentre per l’agente di polizia 15 giorni di prognosi per un trauma distorsivo al polso ed al V dito della mano destra.

Sii il primo a commentare su "Pescara, arresto per violenza, minacce e lesioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*