Parte dall’Aeroporto d’Abruzzo il coordinamento con Perugia ed Ancona

Parte dall’Aeroporto d’Abruzzo, la costituzione di un coordinamento con gli scali di Ancona e Perugia. Sviluppo e benefit le priorità.

Se è vero che “l’unione fa la forza”, il progetto ha tutte le carte in regola per decollare. Stiamo parlando del nuovo coordinamento tra gli Aeroporti di tre regioni del centro Italia Abruzzo, Marche ed Umbria, costituito formalmente oggi venerdì 7 dicembre a Pescara. Presenti il Presidente della Saga Enrico Paolini, il Presidente di Perugia Airport, Ernesto Cesaretti ed il direttore Trasporti ed Infrastrutture della Regione Marche, Nardo Goffi.

Il progetto, partito proprio dallo scalo abruzzese, vede coordinatore il Presidente della SAGA Enrico Paolini. “E’la prima volta che tre scali medi e regionali si uniscono per aprire un tavolo tecnico con il Governo – ha spiegato Paolini – e portare avanti una trattativa comune. Un’occasione unica di confronto, in primis per discutere le strategie di sviluppo future di questi tre aeroporti, considerando che nei prossimi anni i grandi scali saranno saturi e, dunque, ci candidiamo ad essere il futuro del nostro Paese”.

E non solo, perché l’idea è anche quella di chiedere al Ministero dei Trasporti sostegno e benefit sull’incoming straniero, considerando che Abruzzo, Marche ed Umbria negli ultimi anni hanno sono state duramente colpite dal terremoto, subendo ingenti danni.

“Siamo soddisfatti e puntiamo molto su questo progetto – ha concluso Paolini – non solo perchè l’idea parte da Pescara, ma ricordo che abbiamo tutti i numeri per crescere. Basti pensare che già nel 2018 abbiamo raggiunto i 600 mila passeggeri e per il 2019 puntiamo a superare i 700 mila”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

https://www.youtube.com/watch?v=hJT6vtXg9Bs

Sii il primo a commentare su "Parte dall’Aeroporto d’Abruzzo il coordinamento con Perugia ed Ancona"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*