Parcheggi a pagamento Pescara; un milione dalla Ecoesse

Parcheggi a pagamento Pescara, un milione dalla Ecoesse. Una sentenza del tribunale di Pescara impone alla Società teatina Ecoesse di restituire al Comune di Pescara oltre un milione di euro per i soldi pagati dagli automobilisti per i parcheggi a pagamento in città.

La Società Ecoesse di Chieti, ha stabilito sempre il tribunale di Pescara, non aveva diritto ad incassare tali somme in quanto ha gestito la riscossione senza aver sottoscritto un regolare contratto e pertanto è stata condannata a restituire al Comune gli incassi quantificati in un milione e 150 mila euro più gli interessi maturati e le spese legali. Ma la condanna arriva come una vera e propria beffa per le casse del Comune in quanto la Società Ecoesse di Chieti è stata liquidata nel 2014 pertanto non esiste più. I legali del Comune sono intenzionati ora a chiedere il fallimento della Ecoesse.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Parcheggi a pagamento Pescara; un milione dalla Ecoesse"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*