Palazzetto dei Nobili L’Aquila, vandali in azione

Hanno indignato non soltanto la città gli atti di vandalismo ai danni del Palazzetto dei Nobili a L’Aquila. L’edificio di Piazza Palazzo, uno dei più rilevanti del patrimonio architettonico cittadino, è stato da poco riaperto dopo i lavori di ricostruzione dai danni del sisma.

Le finestre dell’edificio sono state prese a sassate l’altra notte dai vandali, forse impegnati in una gara a chi facesse i maggiori danni. Le indagini per risalire ai responsabili sono agevolati dalle telecamere di sorveglianza che hanno immortalato i vandali.

“Sono profondamente addolorata per il gesto vergognoso, di chi ha violentato Palazzetto dei Nobili, dimostrato di non amare la nostra città e di non avere a cuore il nostro patrimonio”, ha dichiarato l’assessora alla cultura del Comune dell’Aquila, Betty Leone.
“Palazzetto dei Nobili è stato il primo luogo pubblico restaurato, riaperto e restituito alla città in centro storico, dopo il terremoto. Attualmente è il luogo pubblico per eccellenza, che ospita nel cuore della città, iniziative ed attività culturali. E’ un simbolo della nostra città, è patrimonio di tutti e ciascuno dovrebbe averne cura. Mi auguro che non si ripetano più gesti inqualificabili e vergognosi come questo, che amareggiano e colpiscono al cuore tutti gli aquilani”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Palazzetto dei Nobili L’Aquila, vandali in azione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*