Ortona- Fugge in bus dopo la rapina, arrestato dai carabinieri

montesilvano-resistenza-e-lesioni-a-cc-arrestati

Fugge in bus dopo una rapina messa a segno in ufficio postale di San Vito Marina, ma i carabinieri lo rintracciano e arrestano.

Protagonista dell’accaduto un pluripregiudicato 45 enne finito in manette dopo il colpo ai danni dell’ufficio postale consumatosi intorno alle 8,30. Con il volto travisato e armato di un taglierino, l’uomo ha atteso l’arrivo del direttore dell’ufficio e, sotto la minaccia dell’arma, lo ha costretto ad aprire la cassaforte a tempo dalla quale ha sottratto 21.600 euro. L’allarme pervenuto al 112 ha attivato le pattuglie dell’Arma che, in pochi minuti, hanno subito precluso ogni via di fuga al bandito cinturando l’intera zona. L’uomo, resosi conto del tempestivo arrivo dei carabinieri, nella speranza di eludere i controlli e farla franca è salito a bordo di un autobus che da San Vito Marina trasporta i passeggeri fino alla piazza del paese. Giunto al capolinea l’amara sorpresa:  ad attenderlo c’erano i militari dell’Arma. Dopo aver controllato tutti i passeggeri a bordo del pullman, i carabinieri sono arrivati all’uomo sorpreso con l’intera refurtiva, nonché con il coltello, gli occhiali ed il fazzoletto utilizzati per compiere il colpo.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Ortona- Fugge in bus dopo la rapina, arrestato dai carabinieri"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*