Omicidio Salvatore Russo, sopralluogo della Polizia Scientifica

sdr

Omicidio Salvatore Russo, sopralluogo stamani nella palazzina in Via del Circuito angolo via Pian delle Mele a Pescara degli agenti della Polizia Scientifica.

In particolare gli agenti della Squadra sopralluoghi della Polizia scientifica hanno effettuato una serie di rilievi fotografici dell’appartamento del killer, dell’ingresso del condominio e del garage dove ieri mattina intorno alle ore 10,00 è stato ucciso Salvatore Russo, il muratore di 58 anni della provincia di Foggia, con una decina di coltellate. A sferrare i fendenti sarebbe stato il suo vicino di casa, Roberto Mucciante 51 anni, originario di Castel del Monte nell’Aquilano. Una decina di coltellate sferrate al torace, al dorso e all’addome del suo vicino di casa.  Secondo quanto si è appreso, ieri mattina, Salvatore Russo, sposato e padre di quattro figli, si era recato nel suo garage in Via Pian delle Mele dove aveva allestito un piccolo laboratorio per riparare una zanzariera. I rumori prodotti dai suoi attrezzi, peraltro in un giorno di festa, avrebbero scatenato l’ira del suo vicino, Roberto Mucciante che vive con la madre in un appartamento al primo piano. L’assassino avrebbe utilizzato un coltello da cucina che è stato poi trovato vicino al cadavere del muratore.  Salvatore Russo, era padre di quatto figli, tre ragazze ed un ragazzo e viene descritto come una persona squisita.

“Non mi era mai capitato di vederlo arrabbiato, riferisce al Tg8, Tiziano Volpe, titolare di un’attività commerciale proprio a fianco all’ingresso del condominio in Via del Circuito al civico 388.  Era un grande lavoratore. Portava avanti il suo lavoro per la famiglia. Una famiglia semplice. Così come Roberto, una persona tranquilla, che vive con la sua anziana madre nell’appartamento al primo piano. Sempre cortese e cordiale con tutti”. “Non riesco a credere che abbia potuto compiere un gesto così terribile”.

Roberto Mucciante è stato condotto presso la Casa Circondariale di San Donato con l’accusa di omicidio aggravato.

DOMANI L’AUTOPSIA Verrà effettuata domani dall’anatomopatologo Cristian D’Ovidio l’autopsia sul corpo di Salvatore Russo. L’esame autoptico servirà a stabilire quali sono state le coltellate fatali e da quanti fendenti è stata raggiunta la vittima. Domani sarà presente all’autopsia un medico legale di Foggia, nominato dalla famiglia di Russo che era originario di Apricena

2 Commenti su "Omicidio Salvatore Russo, sopralluogo della Polizia Scientifica"

  1. Dr. Febo Artabano | 26/04/2018 di 12:58 | Rispondi

    Purtroppo chi ha un Disturbo Psichico ” amplifica ” la Rabbia Trattenuta, Sensi di Colpa, Dispiacieri, Paure CAUSA dei Disturbi Psichici e Comportamantali “. Condoglianze ai Parenti della vittima

  2. Dr. Febo Artabano | 26/04/2018 di 12:49 | Rispondi

    Purtroppo si continua a sottovalutare i MALESSERI PSICHICI ( che andrebbero trattati già dai primi sintomi con Psicoterapie mirate ). La Follia Omicida è sempre la conseguenza abberrante di un Disturbo Psicologico non trattato o mal trattato in quanto non si è provveduto a ” resettare il Vissuto costellato di eventi frusranti impregnati di Rabbia Trattenuta, Sensi di Colpa, Dispiacieri, Paure CAUSA dei Disturbi Psichici e Comportamantali “. Condoglianze ai Parenti della vittima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*