Montesilvano, fiamme nel caveau del credito cooperativo

Fiamme e fumo provenienti dal caveau della banca di credito cooperativo abruzzese a Montesilvano fanno scattare l’allerta. Si trattava di un problema partito dal quadro elettrico.

Fiamme e fumo provenienti dal caveau della banca hanno fatto scattare l’allerta, tanto che i dipendenti hanno subito chiamato i Carabinieri, oltre ai Vigili del Fuoco, ma si è ben presto appurato che si trattava di un problema partito dal quadro elettrico. E’ quanto accaduto stamani nella filiale della Banca di credito cooperativo abruzzese, in via Vestina, a Montesilvano. Lanciato l’allarme, sul posto sono subito arrivati i militari dell’Arma della locale Compagnia e di Vigili del fuoco del Distaccamento di Montesilvano. I dipendenti e i pochi clienti presenti in banca al momento del rogo sono stati fatti uscire. I vigili hanno quindi appurato che il principio d’incendio, immediatamente domato, era partito dal quadro elettrico del caveau. Messa in sicurezza la struttura, sul posto sono intervenuti i tecnici e gli elettricisti per il ripristino dell’impianto.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano, fiamme nel caveau del credito cooperativo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*