Masterplan Abruzzo: La firma tra Natale e Capodanno

Masterplan Abruzzo: La firma tra Natale e Capodanno, lo assicura il presidente della Regione D’Alfonso che nel pomeriggio incontra a Roma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Lotti per definire gli ultimi dettagli.

Uno strumento fondamentale che ha diversi punti di forza: La piena intesa con Palazzo Chigi, la copertura finanziaria e la certezza della pena per chi non rispetta gli impegni nei tempi previsti. L’obiettivo é quello di investire un terzo delle risorse entro il prossimo biennio per poi completare l’intero programma nel giro di cinque anni. Lo ribadisce con orgoglio, sfogliando le pagine della sintesi analitica del progetto, Luciano D’Alfonso che ricorda quali saranno i settori coinvolti.

“Priorità all’ambiente con il risanamento dei siti inquinati e la tutela dei fiumi, alle infrastrutture con la banda ultra larga, l’intervento sulle strade e la riqualificazione dei Porti, da Ortona, a Pescara e Vasto. Gli investimenti per lo sviluppo del turismo, il rilancio delle aree produttive, le risorse da destinare alla cultura. Nulla sarà escluso da un piano che dopo l’uscita dal commissariamento per la sanità, la Firma del progetto per i corridoi Ten-T e la vittoria contro il rischio trivelle, costituisce un’assoluta priorità del Governo regionale.”

 

Sii il primo a commentare su "Masterplan Abruzzo: La firma tra Natale e Capodanno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*