Mare sporco: chiazze schiumose a largo di Pescara

Ancora emergenza mare sporco; chiazze schiumose al largo di Pescara, notate da alcuni bagnanti. Guardia Costiera e  Arta hanno già prelevato campioni per le analisi.

Il tratto di mare interessato, di diversi chilometri, dallo stabilimento balneare “Plinius” in direzione Montesilvano, a circa 500 metri dalla battigia. le chiazze sono di colore bianco ed inodori. A dare l’allarme sono stati bagnanti e balneatori. Gli uomini della Guardia Costiera hanno già effettuato i prelievi ed il materiale é stato consegnato all’Arta. Per i risultati bisognerà attendere 48 ore. In base alle prime informazioni potrebbe trattarsi di mucillagine o di sostanze chimiche, come detergenti.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Mare sporco: chiazze schiumose a largo di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*