L’Ud’A e la ASL di Pescara nel cuore della prevenzione cardiovascolare

C’è anche un progetto abruzzese curato da Ud’A e ASL di Pescara tra quelli premiati e finanziati nella seconda edizione di “La prevenzione sCORRE”, svoltasi a Milano.

L’iniziativa, promossa da Boehringer Ingelheim, ha stanziato 65 mila euro per la realizzazione di progetti che mirano a sensibilizzare la popolazione sul tema della prevenzione cardiovascolare. Tra le 35 candidature pervenute, un board di esperti, unitamente alla votazione del pubblico, che si è espresso condividendo sui social network i chilometri percorsi giornalmente a piedi o in bicicletta (per un totale di quasi 400.000 Km), ha designato i 6 progetti vincitori. Il progetto abruzzese “Not just walking!”, che si è aggiudicato il 4° posto, è stato proposto dalla dr.ssa Gloria Formoso, dirigente medico universitario presso la UOC territoriale di Endocrinologia e Malattie Metaboliche della ASL di Pescara, unitamente ai dottori Andrea Di Blasio e Pascal Izzicupo, ricercatori impegnati da anni nell’ambito delle scienze motorie per la salute. Tutti i promotori afferiscono al Dipartimento di Medicina e Scienze dell’Invecchiamento dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, diretto dal prof. Pierluigi Lelli Chiesa e attivo ormai da anni nell’ambito della ricerca scientifica che si occupa dell’attività fisica e dell’esercizio fisico in tutti i gradi della prevenzione delle patologie croniche non trasmissibili.
.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "L’Ud’A e la ASL di Pescara nel cuore della prevenzione cardiovascolare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*