Liceo Da Vinci: la succursale forse a Piazza Grue

da-vinci

Per il Liceo Scientifico “Da Vinci” si pensa a Piazza Grue, o meglio ad un suo possibile parziale trasferimento nei locali dell’ex sede di circoscrizione in Piazza Grue come suggerito dall’amministrazione comunale di Pescara.

Nei prossimi giorni tecnici provinciali e comunali effettueranno insieme un primo sopralluogo destinato a dire se quella struttura possa essere adibita a succursale dell’istituto Da Vinci: la Provincia spende, infatti, 120 mila euro all’anno di affitto per l’attuale sede scolastica ma alla luce dei tagli governativi non può più permettersi di spendere nemmeno la metà della cifra in questione. Di qui l’idea raccolta da un suggerimento del sindaco Alessandrini che ora attende di avere l’ok tecnico dei periti. Altra grana scolastica nelle mani del Presidente della Provincia di Pescara Di Marco è quella relativa all’Istituto Alberghiero ancora alle prese con un’intera ala interdetta dopo il crollo della primavera scorsa. In questo caso sono diverse le soluzione al vaglio mentre l’unica certezza è che bisogna far ripartire e in fretta i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza della zona non utilizzabile affinché si esca dalla fase dell’emergenza entro fine agosto.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Liceo Da Vinci: la succursale forse a Piazza Grue"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*