A24 e A24: la Regione anticiperà le somme per la messa in sicurezza

Sarà la Regione Abruzzo ad anticipare a Strada dei Parchi i primi fondi per poter continuare i lavori di messa in sicurezza di pile, ponti e viadotti della A24 e A25, sospesi attualmente fino al 2021 perché non ci sarebbero le coperture statali.

L’idea è da tempo sul tavolo della Regione ed è stata annunciata questa mattina dal presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio al termine del tavolo sulle infrastrutture regionali convocato dalla presidenza del Consiglio regionale a palazzo dell’Emiciclo e al quale hanno partecipato, oltre al presidente Di Pangrazio, anche i rappresentanti sindacali, i costruttori e Confindustria Abruzzo. La Regione si è detta dunque disponibile ad anticipare alla concessionaria autostradale una parte di fondi stanziati per il Masterplan regionale, una somma non ancora definita, che potrebbe ammontare a diverse decine di milioni di euro, in base a una ricognizione dei lavori procrastinabili.

Intanto tutto pronto per la manifestazione di protesta che si terrà il 19 settembre organizzata a Roma dai sindaci dei Comuni di Lazio e Abruzzo colpiti dagli aumenti dei pedaggi da gennaio 2018: sarà il contesto in cui i sindacati rimarcheranno anche maggiore attenzione nei confronti dei lavoratori del comparto autostradale.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "A24 e A24: la Regione anticiperà le somme per la messa in sicurezza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*