L’Aquila, vertenza ex Intecs: Thales Alenia Space assumerà entro Natale

Il regalo inatteso per i lavoratori dell’ex Intecs potrebbe arrivare sotto l’albero di Natale. Entro dicembre, infatti, una parte dei ricercatori verrà assorbita nell’ambito del progetto del satellite “ItalGovSatCom”.

Riassorbimento che avverrà a opera della Thales Alenia Space Italia. Che già a luglio aveva avviato la verifica dei curricula dei lavoratori, tutti ricercatori altamente specializzati nelle telecomunicazioni, non più giovani da trovare facile ricollocazione nel mercato del lavoro, e troppo lontani dalla pensione.

Ad annunciare la svolta è stato l’assessore regionale al Lavoro Mauro Febbo, ieri dopo un incontro con l’azienda, alla presenza, tra gli altri, anche del sindacato Fiom Cgil.

L’apertura di Thales Alenia – ha spiegato Febbo – farà da apripista per gli altri partner del programma: Telespazio e Leonardo, che attingeranno dal bacino dei ricercatori ex Intecs”.

Si tratta dei primi risultati di un percorso di ricollocazione occupazionale avviato nel 2016, dall’allora assessore regionale Giovanni Lolli, con un accordo firmato da tutti i sindacati, in questo caso tramite il progetto nazionale di Space Economy con un investimento di 10 milioni di euro.

Il Servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, vertenza ex Intecs: Thales Alenia Space assumerà entro Natale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*