L’Aquila, piano di protezione civile: ecco la mascotte Celestino

Finito nella bufera subito dopo il sisma del 6 aprile 2009 perché ritenuto inefficace, incompleto e sconosciuto ai cittadini, il piano di Protezione civile dell’Aquila è operativo.

Già messo alla prova con l’Adunata degli Alpini che si è tenuta un anno fa, ad esempio, il piano è completamente nuovo, articolato in 8 sezioni di rischio, tra cui quello idrogeologico e idraulico, incendi boschivi, sismico, neve e ghiaccio, e una parte specifica dedicata al centro storico.

studenti con Prof. Fanale

 

A spiegarne la funzionalità è il consigliere Giuliano Di Nicola. Intanto è stata realizzata dagli studenti del corso di graphic design dell’Accademia di Belle arti la nuova mascotte della Protezione civile del Comune: si chiama Celestino.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, piano di protezione civile: ecco la mascotte Celestino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*