L’Aquila, maxi furto di bombe…alla crema

A L’Aquila maxi furto di bombe…alla crema in un bar a Sassa, all’ora dell’apertura.

Approfittando della distrazione del titolare un ignoto ladro, certamente goloso, ha portato via un vassoio di succulente bombe alla crema. Non si tratta, però, dell’unico furto nel circondario dell’Aquila in questi giorni. Presi di mira, in particolare, alcuni negozi all’interno dei centri commerciali. Il colpo più ingente, una spaccata nel punto vendita della Vodafone, al Rotilio Center dove un malvivente, con il volto travisato da un passamontagna, dopo aver buttato giù la vetrina con un tombino, ha fatto incetta di telefonini e tablet per un valore complessivo di circa 10 mila euro. Ad attenderlo, stando alle immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso, una donna a bordo di uno scooter alla quale l’uomo ha consegnato l’intera refurtiva. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, maxi furto di bombe…alla crema"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*