L’Aquila: indagini sull’incendio in appartamento del Progetto Case a Sassa

Indagini ancora in corso sull’incendio in un appartamento del Progetto Case a Sassa: l’immobile, evacuato da tempo perché inagibile, pare fosse notoriamente meta di vandali e sciacalli.

L’origine del rogo, secondo una prima ricostruzione effettuata dai vigili del fuoco, sarebbe colposa. A prendere fuoco un materasso di un divano letto che si trovava nel soggiorno dell’alloggio.  Nell’incendio sono andate bruciate delle suppellettili e qualche pannello lamellare: integri solai, travi e tetto. Si ipotizza che possa essere stata una sigaretta lasciata accesa sul materasso a far scatenare l’incendio. Le finestre sono state trovate chiuse. Densissimo il fumo domato dai vigili del fuoco solo dopo molte ore di interventi. Sul posto anche gli agenti della Squadra Mobile della questura dell’Aquila, la polizia scientifica e un gruppo di tecnici del Comune. La polizia dovrà far luce su un aspetto: la porta d’ingresso trovata aperta ma nell’appartamento nessun oggetto che faccia pensare a qualcuno che ci vivesse.

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: indagini sull’incendio in appartamento del Progetto Case a Sassa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*