Lanciano: droga nel borsello porta trucchi, arrestata

Una donna è stata arrestata dai Carabinieri perchè trovata in possesso di droga mentre andava a fare visita al compagno recluso in carcere a Lanciano.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lnciano, in servizio nei pressi della casa circondariale di Villa Stanazzo, ieri,  hanno controllato un’autovettura, Fiat Multipla, sulla quale si trovavano un uomo, una donna  e due bambini. La donna ha mostrato segni di nervosismo che hanno insospettito i militari che hanno effettuato una più accurata perquisizione ed hanno trovato, all’interno del borsello porta trucchi della donna, alcuni involucri, tutti confezionati con nastro isolante, contenenti 15 grammi di hashish, 3 di cocaina e 14 pasticche di Suboxone, un oppiaceo sintetico sintetizzato per sostituire la dipendenza da eroina. I Carabinieri hanno sottoposto e sequestro la droga ed hanno arrestato la donna con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.  Gilda Ippolito, 30 anni di Minturno era giunta a Lanciano, insieme al suocero e ai suoi figli, e si stava recando in carcere dove avrebbe dovuto avere il colloquio con il suo compagno che è recluso nella casa circondariale di Villa Stanazzo. La Procura della Repubblica di Lanciano ha disposto che la donna fosse condotta nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Lanciano: droga nel borsello porta trucchi, arrestata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*