Istituti Riuniti di Chieti: Proteste ed esposti in Procura

La crisi agli Istituti Riuniti di Chieti: Proteste ed esposti in Procura, con un centinaio di lavoratori senza stipendio da mesi e l’Ugl che si rivolge alla Magistratura.

Ieri la manifestazione in Consiglio Regionale con l’impegno da parte dell’assessore regionale alla sanità Paolucci di convocare una riunione per lunedì prossimo alle 9.30 in assessorato. Sul tavolo la profonda crisi della struttura gravata da debiti per circa due milioni di euro e l’impossibilità a breve di garantire i servizi minimi ai 120 assistiti, quasi tutti anziani; ma anche i numerosi crediti che gli Istituti Riuniti San Giovanni Battista vantano nei confronti di Comuni ed Asl. Intanto, dalla protesta nelle sedi istituzionali si dissocia l’Ugl che decide di percorrere un’altra strada, quella della Magistratura.

“Quando fallisce la politica gestionale di un ente, per giunta pubblico, non c’é altra strada che rivolgersi alla Magistratura”.

Così il segretario generale della Ugl Chieti Leonardo De Gregorio in risposta alle accuse della Confsal Fenal che ritiene inopportuno il coinvolgimento delle autorità giudiziarie.

Sii il primo a commentare su "Istituti Riuniti di Chieti: Proteste ed esposti in Procura"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*