Inquinamento acustico: da Rfi 340 mln per barriere antirumore

barriere-rfi1

Ammonta a 340 milioni di euro l’importo stanziato da RFI per l’installazione delle barriere antirumore lungo la linea ferroviaria costiera abruzzese, in attuazione dei piani di contenimento e di risanamento acustico.

Gli interventi, dei quali alcuni già in corso, riguarderanno i Comuni di Alba Adriatica, Roseto degli Abruzzi, Giulianova, Pineto, Silvi, Tortoreto, Martinsicuro, Francavilla al Mare, Montesilvano e Pescara. L’intervento, realizzato da RFI, darà una risposta importante e positiva, diminuendo il livello sonoro causato dal transito dei convogli ferroviari in ottemperanza ai limiti imposti dalla normativa di settore.

“Grazie a questi importanti e indispensabili interventi – spiega il sottosegretario alla Presidenza, Umberto D’Annuntiis – siamo in grado di dare una risposta concreta ai cittadini residenti lungo il tracciato ferroviario risolvendo un annoso disagio al quale sono sottoposti. Siamo molto soddisfatti per l’obiettivo raggiunto grazie al quale sarà possibile ridurre considerevolmente l’impatto del traffico ferroviario dal punto di vista dell’inquinamento acustico. Si tratta di un intervento non più procrastinabile che attiene al grado di civiltà di una comunità”.

Sii il primo a commentare su "Inquinamento acustico: da Rfi 340 mln per barriere antirumore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*