Inchiesta Chiodi-Venturoni: Nuova udienza in tribunale

WCENTER 0SKJCCNLCP Foto Adriani/LaPresse 22-09-2010 Teramo, Abruzzo, Italia Cronaca Arresti e indagati provncia di Teramo per corruzione nell' ambito delle indagini della Squadra Mobile di Pescara dal 2008, sui rifiuti a Teramo Nella foto; Lanfranco Venturoni ( al centro ) quando era presidente della team con l' allora sindaco Gianni Chiodi alla sua destra.

Inchiesta Chiodi-Venturoni: Nuova udienza in tribunale a Pescara davanti al Gup  Sarandrea, Il perito Del Zingaro chiede ed ottiene una proroga per la trascrizione delle intercettazioni.

Dall’udienza dello scorso 23 giugno, infatti, quando fu nominata  come  perito , evidentemente non sono bastati  90 giorni di tempo per trascrivere l’enorme mole di intercettazioni raccolte dagli inquirenti per un’inchiesta che vede coinvolti l’ex presidente della Regione Abruzzo, in qualità di ex commissario ad acta della Sanità, Gianni Chiodi, l’ex assessore regionale Lanfranco Venturoni e l’ex subcommissario Giovanna Baraldi, oltre a due tecnici dell’agenzia nazionale per i servizi regionali. Le accuse, a vario titolo, sono falso, violenza e abuso d’ufficio. Udienza dunque subito aggiornata al prossimo 23 febbraio alle ore 10.30. Ricordiamo che secondo l’accusa Chiodi, in qualità di ex commissario ad acta per l’attuazione del piano di rientro dal disavanzo della sanità, avrebbe imposto alle cliniche private contratti di prestazione di assistenza ospedaliera, collegando la firma al pagamento dei crediti che le cliniche vantavano nei confronti della Regione. Una sorta di “prendere o lasciare” rispetto alla firma di un contratto per altro unilateralmente fissato dalla Regione che, in quella circostanza, non avrebbe nemmeno fornito i dati per procedere all’attuazione della metodologia utilizzata per realizzare i tetti di spesa e avrebbe, di fatto, congelato la procedura dei pagamenti pregressi. Anche per questo resta in piedi l’ipotesi di violenza privata a carico non solo di Chiodi ma anche di Venturoni. Nelle scorse udienze, a dimostrazione della fondatezza e concretezza dell’ipotesi accusatoria, il Giudice ha accolto, malgrado l’opposizione delle difese, la richiesta di costituzione di parte civile delle cliniche private.

Servizio sulla nuova udienza sul processo riguardante l’inchiesta Chiodi-Venturoni:

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Inchiesta Chiodi-Venturoni: Nuova udienza in tribunale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*