In manette spacciatore di Montesilvano

carabinieri1

Aveva in casa 820 grammi di droga, tra hascisc e marijuana, trovata dai carabinieri nel corso di una perquisizione domiciliare: in manette 32enne di Montesilvano.

 

L’operazione è stata condotta dai militari della Compagnia di Penne sulle tracce del 32 enne dal quale si rifornivano giovani dell’area vestina. La droga è stata scovata anche grazie al cane Nox dell’unità cinofila dell’Arma. Trovate anche una dose di cocaina, 6 cartucce calibro 6,35 e 2 cartucce calibro 8 a salve. Il padre del 32enne, che era in casa con lui, si è assunto la responsabilità della cocaina e delle cartucce e per questo è stato denunciato per detenzione di munizionamento e come assuntore di droga. Nell’abitazione c’era una telecamera posizionata sul balcone che inquadrava l’ingresso del palazzo usata probabilmente per monitorare chi entrava nello stabile. Stamani la direttissima: l’arresto è stato convalidato e per il giovane è stato disposto il trasferimento in carcere.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "In manette spacciatore di Montesilvano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*