Il Vinitaly ricorda Rocky Marciano

marciano1

Il Vinitaly ricorda il campione di pugilato Rocky Marciano di origini abruzzesi.

Nello “spazio Abruzzo” del padiglione 12, ieri pomeriggio, l’assessore Dino Pepe, alla presenza di esperti e addetti, ha dedicato al pugile, il cui padre era originario di Ripa Teatina, un approfondimento, coinvolgendo nel dibattito, le cantine che operano sul territorio.

“Il contesto internazionale del Vinitaly si identifica con la storia straordinaria di Rocky Marciano, figlio di una famiglia di emigranti abruzzesi – ha detto l’assessore Pepe -. I nostri vini hanno raggiunto una qualita’ eccellente e vengono apprezzati soprattutto in America. Sono contento che il Vinitaly abbia ricordato il nostro Rocky Marciano, non solo per le sue vittorie, ma per riflettere anche sul fenomeno dell’emigrazione”.

Dopo l’incontro, l’assessore Dino Pepe ha salutato l’ex campione abruzzese di formula 1, Jarno Trulli, oggi produttore di vino, presente a “spazio Abruzzo”, ma da sempre promotore dell’immagine della regione fuori dai confini nazionali.

Sii il primo a commentare su "Il Vinitaly ricorda Rocky Marciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*