Gran Sasso, al via le attività della stagione estiva

Al via da oggi fino al 15 settembre la programmazione estiva integrata del Gran Sasso, per la prima volta tutte le attività che si svolgono a Campo Imperatore e sul versante aquilano della montagna vengono messe a sistema anche con una comunicazione più mirata.

A illustrare il programma è il presidente del Centro turistico del Gran Sasso, Vincenzo Giuliani. Durante la stagione estiva sarà la mountain bike a farla da padrona sui sentieri e le alture praticabili a vari livelli di difficoltà: 20 le biciclette acquistate dal Centro turistico del Gran Sasso e noleggiabili a monte, insieme a guide che proporranno ai turisti alcuni percorsi possibili nell’area. Quattro biciclette hanno la pedalata assistita, altrettante sono, invece, per bambini. Sarà, inoltre, finalmente possibile visitare “fino a sera” sia l’osservatorio astronomico sia il giardino botanico alpino, alla presenza ricercatori qualificati: l’ultima corsa della funivia che sale da Fonte Cerreto sarà infatti alle 23,30 grazie alla possibilità da qualche settimana di utilizzarla anche in notturna. Chissà invece come verrà giudicata dai turisti e dagli escursionisti la decisione del Centro turistico e del Comune di far pagare il parcheggio a Campo Imperatore a una quota fissa di 5 euro.

Se muniti di biciclette proprie, per esse si dovrà pagare una piccola quota in funivia, come d’altra parte già succede in altre zone montane in Italia. Intanto domenica 24 luglio torna il “Gran Sasso bike day”, organiato per il quarto anno consecutivo dall’Associazione sportiva Bike 99, in collaborazione con il Comune dell’Aquila e con la Banca di credito cooperativo di Roma, organizza il raduno ciclistico non competitivo sulla “salita Pantani”. L’evento, inserito nel programma del Festival del Gran Sasso.

Il servizio:

Sii il primo a commentare su "Gran Sasso, al via le attività della stagione estiva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*