Giulianova, via al festival di urban art Visione Periferica

Lascia Mosciano Sant’Angelo e si sposta a Giulianova il festival di urban art Visione Periferica, giunto alla sua quarta edizione e curato dall’associazione culturale Dimensioni Bastarde.

Negli anni precedenti l’associazione ha operato a Mosciano, ormai città dei murales, affidando le pareti esterne di alcune abitazioni in disuso o da recuperare all’estro e alla creatività di artisti internazionali come Borondo e Millo, tanto per citarne alcuni. Per l’edizione 2016 l’associazione cambia sede alla manifestazione dedicata alla urban art e si trasferisce a Giulianova lido, grazie ad una partnership con il Comune. Il festival avrà luogo dal 26 al 28 agosto nel quartiere Annunziata; le opere, realizzate tra le case popolari, saranno realizzate da artisti del muralismo come Giorgio Bartocci, Aris e Trve Handsta.

“L’urban art è pronta ad invadere Giulianova – si legge in una nota dell’organizzazione – da venerdì 26 a domenica 28 agosto il movimento artistico, che ormai da trent’anni anni domina le strade delle più importanti città americane e che negli ultimi anni ha contaminato gran parte delle città italiane, sarà protagonista di un evento di arte e musica a cura delle associazioni culturali Dimensioni Bastarde e Attenti a…, su proposta dal comitato del quartiere dell’Annunziata di Giulianova e con il patrocinio del Comune. Giunto alla sua quarta edizione, il festival Visione Periferica, che si è tenuto per tre anni nel centro storico di Mosciano Sant’Angelo, ha visto la presenza di importanti nomi del panorama artistico mondiale quali Borondo, Mp5, GioPistone, Alleg, Opiemme, DissensoCognitivo, 108, Alberonero, Endmeid, Turbo Safari e Andreco. Anche le telecamere di SkyArte HD si sono interessate al festival e hanno realizzato un documentario su Axel Void curato da David Vecchiato, andato in onda lo scorso autunno. Questa quarta edizione chiude il ciclo relativo al centro di Mosciano per spostasi nelle zone limitrofe. A Giulianova il quartiere dell’Annunziata (le zone di via dei Pini e via Mattarella) sono pronte a diventare un museo a cielo aperto grazie alle opere di noti artisti del panorama nazionale dell’urban art, come Giorgio Bartocci, Aris e l’artista abruzzese Trve Handsta. Nel giro di pochi giorni la realtà abitualmente percepita si modificherà dando la possibilità a tutti di vedere opere che diventeranno parte integrante dell’immaginario collettivo giuliese. Come di consueto, il festival Visione Periferica affiancherà musica e immagini in una perfetta contaminazione stilistica”.

Nel programma del festival tra le altre iniziative, segnaliamo quelle legate alla musica: sabato 27 agosto, alle ore 22:00, gli Above The Tree & E-Side, un progetto musicale solista di Marco Bernacchia, musicista e artista italiano, e Matteo Sideri, batterista e compositore elettronico. Si tratta di un percorso di ricerca sulle potenzialità sonoro/rumoristiche ricavabili dagli strumenti musicali. Domenica, alla stessa ora, si esibiranno gli Inutili, attivi anche all’estero e con produzioni caratterizzate da una libertà espressiva e provocatoria portata agli estremi. Spazio anche ai Dj Valentina Vagnoni, Lorenzo Falcone ed Eugenio Barracchini. Mentre sarà possibile vedere gli artisti murali al lavoro da venerdì 26 a domenica 28. (Nella foto il murale realizzato da Axel Void a Mosciano Sant’Angelo)

ARTISTI
Aris (al lavoro in via dei Pioppi, Centro Socio Culturale)

Giorgio Bartocci (al lavoro in via G. Di Vittorio)

Trvue Handsta (al lavoro in via G. Di Vittorio, cabina ENEL)

MUSICA: Area musica + concerti Viale dei Pini/Mattarella
Venerdì 26:
dalle ore 21.00 DjSet VisionePeriferica Staff

Sabato 27:
Above the tree & E-side LIVE Ore 22.00 + DjSet Valentina Vagnoni

Domenica 28:
Inutili LIVE Ore 22.00+ Vynil DjSet Lorenzo Falcone/Eugenio Barracchini

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Giulianova, via al festival di urban art Visione Periferica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*