Funghi velenosi, in Abruzzo due intossicati

L’Arta rende noto il caso di due persone rimaste intossicate per funghi velenosi in Abruzzo. Si trattava di esemplari di specie Lepiota.

Le due persone sono rimaste intossicate in Marsica dopo aver ingerito funghi raccolti nei pressi di un campo sportivo, e sono state ricoverate nell’ospedale di Avezzano.
I residui dei funghi consumati sono stati inviati dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della ASL 1 al Centro Micologico Regionale dell’ ’ARTA Abruzzo presso il Distretto Provinciale di L’’Aquila, per le analisi sulla tossicità delle specie raccolte e consumate.
Gli analisti hanno riscontrato che i funghi erano appartenenti al Genere Lepiota. Sono specie di piccola taglia facilmente confondibili con quelle appartenenti al gruppo delle Macrolepiota. Le Lepiota provocano sintomatologie di tipo gastroenterico e alcune di loro sono associate a sindrome parafalloidea.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Funghi velenosi, in Abruzzo due intossicati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*