Fontanelle, la rivolta del quartiere senza regole

A Pescara, il Movimento 5 Stelle pronto a guidare la rivolta del quartiere senza regole. Da anni i cittadini il degrado della zona Fontanelle.

Il quartiere si chiama Fontanelle, ma l’acqua che vi sgorga arriva da tutt’altra parte, e si insedia liberamente fino alle fondamenta dei palazzi, nei muri di contenimento, nelle camere dei letto, nei bagni e nelle cucine. “Tutte le fontanelle se so’ seccate”, recita una celebre canzone popolare abruzzese, ma qui di secco non c’è quasi niente, anzi è l’umidità a regnare sovrana e incontrastata. Seccati semmai, per usare un eufemismo, sono i residenti della zona Fontanelle di Pescara, in particolare quelli di via Caduti per servizio, che da anni subiscono situazioni di degrado dentro e fuori le loro case. Loro si fa per dire, perché qui le case sopo popolari, e queste persone ci vivono perché pagano l’affitto. A raccogliere l’ennesimo appello dei cittadini e dell’associazione Insieme per Fontanelle è il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Domenico Pettinari, che si dice pronto a guidare la rivolta.Intanto si riparte da una prossima Fiaccolata per la legalità.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Fontanelle, la rivolta del quartiere senza regole"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*