Fondi alla Cultura: Tsa e Isa respirano, ma molti Teatri chiudono

PALERMO 19.01.2015 - TEATRO MASSIMO, STAGIONE 2015: LE FOTO DI SCENA DI "GISELA! © STUDIO CAMERA/FRANCO & CORRADO LANNINO

Fondi alla Cultura: Tsa e Isa respirano, ma molti Teatri chiudono. Il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto sulla delibera che sarà posta al vaglio del Consiglio Regionale  per il Fondo Unico regionale per la Cultura.

La delibera, firmata dal dirigente Giancarlo Zappacosta, che sarà tra l’altro discussa a due giorni dalla fine dell’anno solare, quando tutti gli enti e le istituzioni hanno ormai chiuso i loro bilanci, prevede il finanziamento del 40% circa di tutto il fondo al Teatro Stabile d’Abruzzo (circa 220 mila euro più i 100 mila dal Comune de L’Aquila); ancora più soldi all’Istituzione Sinfonica Abruzzese, visto che il Fondo Unico per lo Spettacolo dal Ministero per la musica é maggiore e la percentuale, rispetto al Tsa, é la stessa, ovvero 40%. All’Isa dunque vanno circa mezzo milione di euro, oltre ai 56 mila del Comune de L’Aquila. Nel Fondo Unico Regionale per la Cultura, dunque, ci sono complessivamente un milione e 120 mila euro, oltre a 280 mila euro di contributi a pioggia per altre piccole o grandi associazioni su tutto il territorio regionale. Il 20% del Fondo se lo dovranno distribuire il Teatro Marrucino di Chieti ed il Florian di Pescara. Resta fuori, in maniera clamorosa, l’Agenzia “Abruzzo Cultura Spettacoli” alla quale andranno appena 25 mila euro per la danza. Questo comporterà la “chiusura” di molti teatri storici come Sulmona, Atri ed Ortona, che non possono più beneficiare della distribuzione che garantiva l’Atam, ormai scomparsa, ma che sarebbe dovuta essere sostituita dall’Acs, nelle funzioni.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Fondi alla Cultura: Tsa e Isa respirano, ma molti Teatri chiudono"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*