Finti addetti Asl per truffe, tre arresti a Montesilvano

Tre nomadi di origini abruzzesi sono stati arrestati dai carabinieri delle Compagnie di Cittaducale  e Montesilvano a conclusione di indagini su una serie di furti in abitazione e truffe ai danni di anziani messe a segno a marzo dello scorso anno tra Castel Sant’Angelo e Petrella Salto, per un bottino complessivo di oltre diecimila euro.

I tre – Rosaria De Rosa, 51 anni, Sabatino Di Rocco, 28 anni, residenti a Montesilvano, e Roberto De Rosa, 50 anni, residente a Campobasso – sono finiti in carcere in esecuzione del relativo ordine di custodia cautelare emesso dalla Procura della Repubblica di Chieti. I tre, tutti con precedenti specifici, si presentavano a casa degli anziani e si spacciavano per addetti della Asl o membri delle forze dell’ordine per svaligiare le abitazioni.

Sii il primo a commentare su "Finti addetti Asl per truffe, tre arresti a Montesilvano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*