Escursionista muore sulla Majella

soccorso-alpino1

Escursionista muore sulla Majella, fatale un infarto sul Monte Rapina.

È stato probabilmente un infarto a stroncare Donato Punzi, escursionista di 57 anni di Bari e socio Cai, impegnato in una gita di scialpinismo sul monte Rapina, nel versante settentrionale della Majella.

Colpito da un malore, l’uomo si è accasciato improvvisamente sulla neve, sotto lo sguardo attonito dei compagni d’escursione che hanno immediatamente allertato il 118. Tra i presenti anche un medico che ha tentato in ogni modo di rianimarlo. Purtroppo per l’escursionista non c’è stato nulla da fare, i sanitari dell’elisoccorso non hanno potuto fare altro che accertare il decesso.

Sul posto si sono recati anche i tecnici del Soccorso Alpino, impegnati in un’esercitazione a qualche chilometro dal monte Rapina.

La salma, recuperata dall’elicottero del 118, è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Pescara.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Escursionista muore sulla Majella"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*