Emergenza idrica nel teramano

Emergenza idrica nel teramano. La Giunta regionale d’Abruzzo ha dichiarato lo stato di emergenza a causa della mancanza di acqua dovuta alla siccità.

Dalla Regione fanno sapere che:

“La carenza idrico-potabile è stata determinata dal progressivo depauperamento delle portate sorgentizie che in questo periodo dell’anno non sono più in grado di garantire i volumi necessari per l’uso quotidiano nel comprensorio provinciale.Anche su sollecitazione del gestore Ruzzo reti, fino al 30 settembre è stato autorizzato l’Ente di governo dell’Ambito teramano alla captazione di acqua nella misura massima di 400 litri al secondo dalle condotte Enel in località Venaquila nel Comune di Montorio al Vomano per la distribuzione idrico-potabile previo trattamento nell’impianto di potabilizzazione presente nello stesso Comune” .

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Emergenza idrica nel teramano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*