Emergenza idrica nel teramano

Pouring water into glass on blue background

Emergenza idrica nel teramano. L’insolito inverno che sta per lasciarci, con temperature decisamente al di sopra delle medie stagionali e di conseguenza scarsissimo innevamento, sta creando forti preoccupazioni tra i sindaci del teramano alle prese con l’emergenza idrica.

La mancanza di neve sui rilievi montani, non consente ai bacini di riempirsi per affrontare con tranquillità la prossima estate. Da qui i provvedimenti assunti ga da alcuni amministratori di diminuire la portate ed addirittura sospendere il servizio nelle ore notturne. I sindaci puntano inoltre l’indice sulle condotte ormai vecchie e fatiscenti che provocano un’altissima dispersione del prezioso liquido. I tecnici della Rizzo Reti spa, la società che gestisce gli acquedotti del teramano, confermano le preoccupazioni ed auspicano un colpo di coda dell’inverno per scongiurare l’emergenza idrica.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Emergenza idrica nel teramano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*